Da Pray a Pino, "Radio Libertà" continua a cantare


In vista della replica di questa sera, 17 aprile 2019, a Pino Torinese (TO), si parla ancora dello spettacolo dello scorso 6 aprile a Pray (BI) sulle pagine del Corriere Valsesiano. Di seguito, ecco l'articolo!


L'EPOPEA DI "RADIO LIBERTÀ"

Rivissuta a Pray una straordinaria pagina della Lotta di Liberazione. Serata solidale al Polivalente per sostenere il progetto de "L'Albero"


Una buona partecipazione e convinti applausi per la serata proposta sabato 6 aprile al polivalente di Pray in favore del progetto di ampliamento della comunità-alloggio "L'Albero" di Masseranga di Portula. Sul palco, il gruppo teatral-musicale B and B&B che ha raccontato una straordinaria pagina della Resistenza, quella relativa alla storia di un'emittente clandestina, Radio Libertà, che dai monti del Biellese trasmetteva i suoi messaggi di sostegno alle forze di liberazione e il suo grido di condanna dell'opposizione nazifascista. La stazione radio fu resa operativa nel 1944 sui monti biellesi dai partigiani della 2° Brigata Garibaldi, che utilizzarono apparecchiature rubate all'aeroporto di Cameri.


La "voce della Resistenza" è stata rievocata dai B and B&B, tre giovani attori, cantanti e musicisti di Condove (TO) impegnati da tempo in un recupero delle canzoni popolari e partigiane. Con Radio Libertà hanno strutturato organicamente una proposta capace di unire la narrazione teatrale che diffonde la conoscenza di un importante fatto storico a musiche e testi che hanno dovuto affrontare le censure del regime o che sono divenute inni identitari per chi lottò per la libertà.


L'iniziativa, come detto accolta con calore e favore dal pubblico, era promossa dai Comuni di Postua e Pray, in collaborazione con Auser Valsessera e Pro Loco Pray. Prima dello spettacolo sono intervenuti per un saluto Paolo Chioso, responsabile Auser Valsessera, il sindaco di Postua, Maria Cristina Patrosso (che ha ricordato come questa fosse la seconda iniziativa promossa a sostegno del progetto dopo il recente concerto con Los Chitarones) e il primo cittadino di Pray, Gian Matteo Passuello. Italo Marchi, storico presidente dell'Associazione Handicappati Valsessera, ha poi parlato del progetto di ampliamento de "L'Albero", che consentirà di offrire nuovi spazi ai ragazzi che vivono nella comunità alloggio, grazie alla realizzazione di "appartamenti di sgancio" per disabili autosufficienti che hanno però la necessità di condividere dei servizi. Un progetto economicamente impegnativo, ha detto Marchi, sottolineando come ogni contributo, anche minimo, sarà gradito per coronare questo sogno.


Chioso ha concluso la fase degli interventi descrivendo un altro progetto solidale, cui stanno già aderendo molte associazioni del territorio: il sostegno all'acquisto di un'auto per la famiglia di Davide, un bimbo portulese affetto da tetraparesi spastica.


Poi, spazio allo spettacolo, ben calibrato fra musica e narrazione e portato in scena con bravura.


POST IN EVIDENZA
POST RECENTI
ARCHIVIO
CERCA PER TAG

B:Factory A.P.S.

Via Don Pagliarello 25, Novaretto - Caprie (TO)

P.I.: 12355940011